LyricsAddio Tristi Lunedì

Granturismo

Last update on: July 21, 2017
No translations availableNo translations available
We detected some issues
If you found mistakes, please help us by correcting them.

Ricordo che a scuola leccavo la calce dal muro speravo già di impallidire ora mi vedo dondolare a quella quercia bianca

oggi mi toccherà morire ricordo che la incontrai stesa nuda in terra giurai di farne la mia sposa ricordo che la sotterrai inzuppandone la terra col mio coltello io l'ho uccisa A che le serve vivere? Sotto terra si è migliori ad aprile farà i fiori che ridere. anch'io finirò così addio tristi lunedì Quel giorno rosso ho lasciato mordendola su un fianco due file cariche di denti quando mi ha detto ridendo quel che aveva fatto l'ho pugnalata a colpi lenti e poi il suo corpo vibrante sbiancò ruotando come una macchina lanciata in un burrone ditemi voi che altro può fare a parte ricordare chi aspetta chiuso qui in prigione A che le serve vivere? Sotto terra si è migliori ad aprile farà i fiori che ridere. anch'io finirò così addio tristi lunedì Qualcuno ha detto che ogni uomo uccide ciò che ama e poi lo getta sulla strada c'è chi lo fa con un ghigno e chi porgendo un bacio il più pietoso con la spada ricordo che a scuola leccavo la calce dal muro cercavo già di impallidire ora mi sento dondolare a questa quercia bianca adesso so com'è morire.

No translations availableNo translations available
  • 0

Last activities

Musixmatch for Spotify and
iTunes is now available for
your computer

Download now