LyricsStrani Giorni - Live 2003

Franco Battiato

Last update on: July 25, 2017
No translations availableNo translations available
These lyrics are waiting for review
If you found mistakes, please help us by correcting them.

In nineteen fortyfive I came to this planet Ascoltavo ieri sera un cantante uno dei tanti

E avevo gli occhi gonfi di stupore Nel sentire: "il cielo azzurro appare limpido e regale" (Il cielo a volte, invece, ha qualche cosa d'infernale). Strani giorni viviamo strani giorni. Sento un rumore di swing provenire dal Neolitico, Dall'Olocene. Sento il suono di un violino E mi circondano l'alba E il mattino. Chissà com'erano allora Il Rio delle Amazzoni Ed Alessandria la grande E le preghiere e l'amore? Chissà com'era il colore? You look at the hands Not at the face If you want to stay out of trouble Mi lambivano suoni che coprirono rabbie e vendette Di uomini con clave Ma anche battaglie e massacri di uomini civili. L'Uomo Neozoico Dell'Era Quaternaria. Strani giorni viviamo strani giorni. Nella voce di un cantante Si rispecchia il sole Ogni amata ogni amante. Strani giorni viviamo strani giorni. I've fallen into reverie I dreamed a vague outline The whisky flowed Sending me into the past Action roll the cameras Here comes a lighting tour of my life The two in the corner didn't say a word

No translations availableNo translations available
  • 0

Last activities

Synced byDeluxuled

Musixmatch for Spotify and
Apple Music is now available for
your computer

Download now