LyricsFare e disfare

Cesare Cremonini

Last update on: May 28, 2018

Ho una città dai marciapiedi di roccia Così forti e antichi che non temono la pioggia E se c'è il sole ci posso camminare

Ma non so con chi parlare Eppure c'è qualcuno che lo so sa chi sono Qualcuno che non deve chiedermi perdono Ma quando il vino delle tre sta per finire Non sa più che cosa dire, eh Vorrei fermare il tempo e viaggiare Svegliarsi lontano non può farci male Crescendo senza perdere tempo Lasciandosi portare dal vento Guarire ogni male E poi fare e disfare E poi fare e disfare E poi fare e disfare Ho camminato scarpe piene di rabbia Per così tanto che ora non temono la sabbia Ma quando vedo il sole nascere o morire Ho già voglia di partire Eppure c'è una strada che non sa chi sono Uno specchio a cui non chiedere perdono Per quella strana voglia di essere migliore di come sono, eh Vorrei fermare il tempo e viaggiare Svegliarsi lontano non può farci male Crescendo senza perdere tempo Lasciandosi portare dal vento Guarire ogni male E poi fare e disfare E poi fare e disfare E poi fare e disfare

  • 20

Last activities

Translated byLara Pertegas

Musixmatch for Spotify and
iTunes is now available for
your computer

Download now