TestoIl matto

Gippa

Ultima modifica il: 3 settembre 2020
Nessuna traduzione disponibileNessuna traduzione disponibile

Dico e penso che alla fine ci riprovo E poi qualcuno mi ritorce le parole, poi quel tono Sai le hai dette tu, sai le hai dette tu

Troppo in fretta hai cancellato cos'ha fatto E tu lo sai che dall'inizio lei ha negato sempre tutto Il matto sono io, il matto sono io E' bastata l'aria fresca che hai portato Così ho aperto scatoloni e rovistando senza fiato Nulla c'era più, nulla c'era più Già incominciavo a sognare E cosciente di quello che ho detto La cosa non turbava affatto Già incominciavo a sognare E cosciente di quello che ho detto La cosa non turbava affatto L'ho detto son matto L'ho detto son matto, son matto, son matto, son matto Non non puoi, ma se fossi qui tu ora Ti direi che penso a te oggi, ieri, come all'ora Ma non ci sei tu, ma non ci sei tu Ciao lo so che non ci si sente Da troppo tempo per non dirsi niente Ma ora mi basta poterti guardare Soltanto un secondo per ricominciare Ad amarti una vita ancora Che si sazia adesso, poi lo sa che è sola Meglio solo con un tuo sorriso Che sognarti di notte per vederti in viso In viso, in viso In viso, in viso in viso In viso, in viso In viso, in viso Già incominciavo a sognare E cosciente di quello che ho detto La cosa non turbava affatto Già incominciavo a sognare E cosciente di quello che ho detto La cosa non turbava affatto L'ho detto son matto L'ho detto son matto, son matto, son matto, son matto

Nessuna traduzione disponibileNessuna traduzione disponibile
  • 0

Ultime attività della community

Musixmatch per Spotify e
Apple Music è disponibile ora
per il tuo computer

Scarica adesso